Regolamento

 

L'Atletica Palzola Associazione Sportiva Dilettantistica con l’approvazione della F.I.D.A.L. – Federazione Italiana di Atletica Leggera – promuove a Sesto Calende (va) il 14 APRILE 2013   la 2° edizione della manifestazione regionale  di corsa su strada denominata “10 Km Città di Sesto Calende”, sulla distanza di 10000 METRI, valida per le categorie Junior, Promesse, Senior M/F e  categorie Amatori, Master (M-F).

 

PARTECIPAZIONE

Possono partecipare alla “ 10 Km Città di  Sesto Calende”:
a)Atleti/e italiani E stranieri tesserati per societa' di tutte le regioni regolarmente affiliate alla Fidal per l'anno 2013.

b) gli atleti/e italiani in regola con il tesseramento per un Ente di Promozione Sportiva disciplina Atletica Leggera che abbia sottoscritto la convenzione con la FIDAL e nel rispetto delle regole in essa contenute, previa presentazione di copia del tesseramento valido per la stagione 2013 nelle fasce di età corrispondenti alle categorie Masters della FIDAL.
N.B. Enti riconosciuti dal CONI non convenzionati con la FIDAL non possono gareggiare.
Atleti/e con tessera di altre federazioni non possono gareggiare, questi atleti/e per partecipare devono rispettare quanto riportato al punto C del presente regolamento.
c) atleti/e non tesserati “categoria Liberi”, italiani, nelle fasce d’età corrispondenti alle categorie AMATORI – MASTER (dai 23 anni in poi) purchè provvisti:
- di certificato medico di idoneità agonistica all’atletica leggera in corso di validità che andrà conservato agli atti della Società organizzatrice
- di cartellino di partecipazione gare su strada rilasciato dalla Società Organizzatrice che lo conserverà agli atti unitamente al certificato medico di idoneità agonistica; il cartellino giornaliero di richiesta di autorizzazione alla partecipazione alla gara è scaricabile dal sito federale www.fidal.it (link: http://www.fidal.it/cartellino gare modulo new.pdf).
- di versamento, in aggiunta alla tassa di iscrizione di € 7,00.
Per tale categoria di atleti il certificato medico potrà essere richiesto in originale al ritiro pettorali.
I Pettorali  non possono essere ridotti  o manomessi pena la squalifica.

Atleti con certificato medico di idoneita' agonistica per altri sport non possono partecipare.

 

SERVIZIO SANITARIO:
Il Comitato Organizzatore appronterà un adeguato servizio di assistenza medica sul percorso.

TEMPO LIMITE

Il Tempo limite per concludere la gara è di un’ora e trenta minuti.

Ai sensi del D.Lgs. n° 196 del 30/06/2003 (“Testo Unico della Privacy”) s’informa che i dati personali raccolti saranno utilizzati soltanto per preparare l’elenco dei partecipanti, la classifica e l’archivio storico, per erogare i servizi dichiarati nel regolamento, per l’invio di materiale informativo o pubblicitario della 10 Km Città di   Sesto Calende o dei suoi partners.
Con l’iscrizione alla 2° edizione 10 Km Città di Sesto Calende, l’atleta autorizza espressamente gli organizzatori, unitamente ai media partner, ad utilizzare le immagini fisse o in movimento che eventualmente lo ritraggano durante la propria partecipazione alla gara, su tutti i supporti, compresi i materiali promozionali e/o pubblicitari, in tutto il mondo e per tutto il tempo massimo previsto dalle leggi, dai regolamenti, dai trattati in vigore, compresa la proroga eventuale che potrà essere apportata al periodo previsto.

 

 

CRONOMETRAGGIO
Sarà effettuato da OTC Srl (Official Timer MySDAM) con tecnologia basata sull'utilizzo di “chip”. Ogni partecipante dovrà essere munito di un chip personale valido oppure di un chip giornaliero gratuito da restituire al termine dell’evento pena l’addebito di Euro 25. Informazioni e condizioni sull'utilizzo dei chip sono pubblicate sul sito MySDAM all'indirizzo www.mysdam.it/info-chip.do
Nota Bene: Il mancato o non corretto utilizzo del chip comporterà il non inserimento nella classifica e la non attribuzione del tempo impiegato.

ATTENZIONE
La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.
Il Comitato Organizzatore si riserva di modificare il presente regolamento in qualunque momento per motivi che ritiene opportuni per una migliore organizzazione della gara, previa autorizzazione del Comitato Regionale FIDAL.